PAVIMENTI IN CALCESTRUZZO - Pavimentazioni su impianto radiante

pavimenti a riscaldamento radiante, adatti per grandi superfici, che devono o meno sopportare carichi elevati e traffico intenso, hanno delle tubazioni collocate a terra su materiale coibente isolante, poi inglobate nel calcestruzzo. Nelle tubazioni circola acqua a bassa temperatura (raffrescante) oppure fino a 40 °C (riscaldante), in un circuito chiuso su una superficie radiante molto elevata.

I pannelli radianti creano i presupposti per la diffusione del calore dal basso verso l’alto; cedono calore per irraggiamento, non si formano quindi correnti d’aria calda a soffitto e fredda a pavimento.

Sono utilizzati in ambito industriale ed anche commerciale in quanto non disturbano l’estetica. I pannelli inseriti sotto al massetto li rendono idonei a climatizzare edifici di rilievo storico, architettonico o musei, ottimizzando anche l’utilizzo degli spazi e il risparmio energetico.

Presentano anche i seguenti vantaggi, creando un ambiente sano e igienico:

  • migliore qualità dell’aria: evitano il riscaldamento del pulviscolo atmosferico, che può causare senso di arsura e irritazione alla gola;
  • evitano elevata circolazione di polvere, che può esser causa di allergie e difficoltà respiratorie;
  • evitano il formarsi di zone umide e muffe a pavimento, contrastando la proliferazione batterica, e limitano il formarsi di condensa interna;
  • contribuiscono a preservare l’intonaco sulle pareti, perché non sporcano di nero fumo come i sistemi di riscaldamento tradizionali.

CHIEDI ULTERIORI INFORMAZIONI
Posa in opera delle pavimentazioni radianti.